Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E' UN OSSERVATORE
Editoriale
Antonella Andriuolo
Antonella Andriuolo
LAVORO: MISSION (IM)POSSIBLE
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
KOLOSSALI!
Marino Midena
Marino Midena
CORTI, PICCOLI E DETERMINATI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Roberto Bianchi
Roberto Bianchi
SFIDE AL VOLANTE
Videogiocando: identità virtuale
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
GUERRE (produttive) E FANTASMI (seducenti)
Onde: tv per il mondo
Maria Grazia Di Mario
Maria Grazia Di Mario
AMORI, SPUNTINI E FATTACCI
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
COLPEVOLI, INNOCENTI E DERELITTI
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
COSA ESCE DAL CILINDRO?
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
DOLCEMENTE PERVERSI E CONTRADDITTORI
Fabio Piccolino
Fabio Piccolino
LA QUALITA' E' NEL PICCOLO
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
DETTO TRA NOI
Fabio Murru
Fabio Murru
INTELLIGENTE MALINCONIA
Johnson Righeira
Johnson Righeira
DAVIDE E GOLIA
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
STORIE CHE BUCANO LA PAGINA
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
POTREBBE ACCADERE DAVVERO...
Salvatore Satta
Salvatore Satta
BALLOON DA BUSINESS
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
Marcello Nardi
Marcello Nardi
APOCALITTICI E APODITTICI
Anadi Mishra
Anadi Mishra
ROBA DA LECCARSI I BAFFI
Lorenzo Tiezzi
Lorenzo Tiezzi
IL COME E IL PERCHE'
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
ROBERT OWENS: IL MOSE' DELL'HOUSE
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
IL RIDICOLO IN MOSTRA
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
ANANAS!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
DAL SACRO AL PROFANO
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo V: PIANTAGIONI DI CANNA
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
VOLI PINDARICI
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
BALSAMARI, FIBRE D'AGAVE E RELITTI MARINI
Eva Buiatti
Eva Buiatti
A PRANZO CON RE FAROUK
Simona Marchini
Simona Marchini
CHI MUORE AL LAVORO
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
PER GENTE DURA
Corsi: possibilità senza margini
Vera Risi
Vera Risi
CI LANCIAMO SUGLI ETF?
Life&cash: economie virtuali
Stefania Secondini
Stefania Secondini
MA LE GAMBE, MA LE GAMBE...
Juri Chechi
Juri Chechi
VIAGGIARE HEALTHY
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
COSE KE AIUTANO A VIVERE
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
STRANI MA VERI
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
UNA BABILONIA DI IDEE
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
NEW KIDS NEW TREND
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
BATTITO D'ALI
Pratiche bestiali: emozioni animali
Mickey Mouse
Mickey Mouse
LO SPORT DIVENTA ETICO
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
FAMO TUTTO DA SOLI
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Pietro Romeo
Pietro Romeo
PER BAMBINI CURIOSI
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
A VANTAGGIO DI TUTTI
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
MA CHE BIUTIFUL CAUNTRI!
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
CHI SI DISCOSTA E' + VICINO
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
UUUN'ESTATE AL MAREEE..
Eva Robin's
Eva Robin's
TUTTI AL CINEMA
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
DONNA FELICITA'
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

 Shootin' Stars
Shootin' Stars
HAI VOLUTO LA BICICLETTA?
Noi: identità europea, il nostro nuovo mondo
Franco Andreucci
Franco Andreucci
ANTIAMERICANISMO
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Concetta Schiariti
Concetta Schiariti
COSCIENZE IN ALLARME
Migrazioni: cosa accade in silenzio
Stefano Cera
Stefano Cera
TIBET: LA SPERANZA SIAMO NOI
Tramutare: trasformazioni evolutive
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
LIVORNO ALL'ARREMBAGGIO
Viaggi: muoversi per capire
Raffaella Milione
Raffaella Milione
UNIVERSI PARALLELI
Oroscopo: cultura stellare


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
A VANTAGGIO DI TUTTI
Ma proprio tutti, di chi produce, di chi compra, di chi usa, di chi vende...
ALCE NERO sposa il commercio equo e solidale
Una grande novità per i consumatori italiani di biologico. Lo storico marchio Alce Nero, che da trent’anni propone nella grande distribuzione e nei negozi specializzati prodotti biologici di qualità, estende la sua attività anche al commercio equo e solidale con alcune referenze buone sia per chi le utilizza che per chi le produce. Accompagnati dallo slogan “il biologico equosolidale”, sono disponibili caffè, cioccolato, tè, zucchero di canna e miele a marchio Alce Nero. Tutti prodotti ottenuti non solo da coltivazioni biologiche certificate, ma che rispettano anche i criteri del commercio equo e solidale garantiti da Fairtrade TransFair.
Inoltre “Il linguaggio Braille sui prodotti Alce Nero e Milizia”. Non solo il nome del prodotto, ma anche la data di scadenza e il marchio. Sono queste le nuove informazioni in linguaggio Braille inserite nelle confezioni dei prodotti tipici e biologici Alce Nero e Mielizia, primi generi alimentari ad essere accessibili alle persone non vedenti grazie ad un percorso innovativo. L’impegno degli apicoltori e degli agricoltori biologici di Alce Nero e Mielizia per questo vero e proprio progetto sociale era iniziato nel settembre scorso con la presentazione al Sana delle prime due linee di prodotti biologici (i succhi 100% pera e mela, i sughi pronti e le polpe di pomodoro Alce Nero) che riportavano in etichetta il nome anche in caratteri Braille.
Per informazioni riguardo questo prodotto scrivete direttamente all’indirizzo: info@alceneromielizia.it

Porte aperte a Petacchia
Il prossimo 18 Maggio l’azienda agricola di Petacciato (Molise) apre le porte a uno dei più importanti centri di sperimentazione sull’agricoltura biodinamica in Italia.
L’azienda agricola porta il nome di un’antica famiglia – erede del Cavalier Francesco Di Vaira - che nel 1952 diede vita ad un ente benefico, la Fondazione Di Vaira, con lo scopo di provvedere all’educazione dei giovani ed indirizzarli alla professione agricola. Si tratta infatti di un organismo completo, con la presenza di vigneti, di un oliveto e di coltivazioni miste, sia per la produzione di cereali (in particolare di grano duro), sia per quella di foraggi per gli allevamenti di vacche da latte, pecore e capre. Attualmente collaborano con istituti pubblici e privati, quali l’azienda svizzera Sativa, vengono sperimentate varietà di sementi autoctone e antiche. L’obiettivo è portare in produzione sementi più adatte all’agricoltura biodinamica ed alla produzione di alimenti di alta qualità nutrizionale. Agronomi esperti seguono sul campo tecniche moderne e innovative, per migliorare i processi di coltivazione e la cura dell’ambiente naturale.
Inoltre si adoperano a promuovere la formazione e il turismo rurale ospitando giovani ragazzi e coloro che desiderano provare un’esperienza in agricoltura, coltivare la terra e conoscere il metodo biodinamico possono trovare alla Di Vaira un ambiente accogliente e stimolante. L’azienda inoltre offre l’opportunità di brevi soggiorni per godere dell’ambiente rurale e della vicinanza del mare.
Appuntatevi questa data sulla vostra agenda e venite domenica 18 maggio in occasione della giornata “Porte aperte” che Ecor organizza ogni anno in un’azienda diversa, per far incontrare produttori e consumatori. L’appuntamento alla Di Vaira – che occupa l’intera giornata, dalle 10 alle 17 - assume quindi un significato più profondo della domenica di festa a contatto con la natura: essa rappresenta anche l’occasione di far conoscere la nuova gestione e i suoi obiettivi alla popolazione locale e al mondo del biologico a livello nazionale.
Per comunicare la propria adesione e prenotare il buffet: Ufficio Marketing Ecor, marketing@ecor.it, tel. 0438/720410, cell. 320/1714159.

Jeans equo-solidali

Jeans equo

Hai mai indossato un modo di vivere? E’ possibile vestirsi di nuovi significati? I Jeans Equosolidali diventano una scelta consapevole, rispettosa dell’ambiente e della dignità dell’uomo. Sono disponibili in 3 differenti modelli da donna (a cinque tasche con vita bassa e non, morbidi e moderni dotati di buona vestibilità, con taglie che vanno dalla 40 alla 48) e due modelli da uomo (classici cinque tasche in due diversi lavaggi, scurissimo e chiaro Used).
Per maggiori informazioni guarda il sito: www.commercioalternativo.it/jeans.htm

Detergi il tuo ambiente con la linea Lympha

Detergente equo

La prima linea di detergenti equosolidali ed ecologici frutto del lavoro di rete delle organizzazioni di commercio equo e solidale. Sono oggi disponibili i detersivi per bucato a mano o in lavatrice (al profumo di lavanda), per i piatti (al profumo di lemon grass) e per i pavimenti (al profumo di citronella). E' possibile ricaricare ogni volta gli stessi contenitori, con notevole risparmio di plastica a tutela dell'ambiente. Per informazioni consulta il sito: www.lympha.eu/index.php?id=1
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of May 2008
di Guido Dolara


 

Critical living: vivere scegliendo
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node