Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E' UN OSSERVATORE
Editoriale
Antonella Andriuolo
Antonella Andriuolo
LAVORO: MISSION (IM)POSSIBLE
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
KOLOSSALI!
Marino Midena
Marino Midena
CORTI, PICCOLI E DETERMINATI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Roberto Bianchi
Roberto Bianchi
SFIDE AL VOLANTE
Videogiocando: identità virtuale
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
GUERRE (produttive) E FANTASMI (seducenti)
Onde: tv per il mondo
Maria Grazia Di Mario
Maria Grazia Di Mario
AMORI, SPUNTINI E FATTACCI
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
COLPEVOLI, INNOCENTI E DERELITTI
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
COSA ESCE DAL CILINDRO?
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
DOLCEMENTE PERVERSI E CONTRADDITTORI
Fabio Piccolino
Fabio Piccolino
LA QUALITA' E' NEL PICCOLO
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
DETTO TRA NOI
Fabio Murru
Fabio Murru
INTELLIGENTE MALINCONIA
Johnson Righeira
Johnson Righeira
DAVIDE E GOLIA
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
STORIE CHE BUCANO LA PAGINA
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
POTREBBE ACCADERE DAVVERO...
Salvatore Satta
Salvatore Satta
BALLOON DA BUSINESS
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
Marcello Nardi
Marcello Nardi
APOCALITTICI E APODITTICI
Anadi Mishra
Anadi Mishra
ROBA DA LECCARSI I BAFFI
Lorenzo Tiezzi
Lorenzo Tiezzi
IL COME E IL PERCHE'
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
ROBERT OWENS: IL MOSE' DELL'HOUSE
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
IL RIDICOLO IN MOSTRA
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
ANANAS!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
DAL SACRO AL PROFANO
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo V: PIANTAGIONI DI CANNA
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
VOLI PINDARICI
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
BALSAMARI, FIBRE D'AGAVE E RELITTI MARINI
Eva Buiatti
Eva Buiatti
A PRANZO CON RE FAROUK
Simona Marchini
Simona Marchini
CHI MUORE AL LAVORO
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
PER GENTE DURA
Corsi: possibilità senza margini
Vera Risi
Vera Risi
CI LANCIAMO SUGLI ETF?
Life&cash: economie virtuali
Stefania Secondini
Stefania Secondini
MA LE GAMBE, MA LE GAMBE...
Juri Chechi
Juri Chechi
VIAGGIARE HEALTHY
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
COSE KE AIUTANO A VIVERE
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
STRANI MA VERI
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
UNA BABILONIA DI IDEE
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
NEW KIDS NEW TREND
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
BATTITO D'ALI
Pratiche bestiali: emozioni animali
Mickey Mouse
Mickey Mouse
LO SPORT DIVENTA ETICO
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
FAMO TUTTO DA SOLI
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Pietro Romeo
Pietro Romeo
PER BAMBINI CURIOSI
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
A VANTAGGIO DI TUTTI
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
MA CHE BIUTIFUL CAUNTRI!
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
CHI SI DISCOSTA E' + VICINO
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
UUUN'ESTATE AL MAREEE..
Eva Robin's
Eva Robin's
TUTTI AL CINEMA
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
DONNA FELICITA'
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

 Shootin' Stars
Shootin' Stars
HAI VOLUTO LA BICICLETTA?
Noi: identità europea, il nostro nuovo mondo
Franco Andreucci
Franco Andreucci
ANTIAMERICANISMO
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Concetta Schiariti
Concetta Schiariti
COSCIENZE IN ALLARME
Migrazioni: cosa accade in silenzio
Stefano Cera
Stefano Cera
TIBET: LA SPERANZA SIAMO NOI
Tramutare: trasformazioni evolutive
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
LIVORNO ALL'ARREMBAGGIO
Viaggi: muoversi per capire
Raffaella Milione
Raffaella Milione
UNIVERSI PARALLELI
Oroscopo: cultura stellare


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
CI LANCIAMO SUGLI ETF?
Sono gli strumenti finanziari più trendy del momento: tutti ne parlano e tutti li vogliono. Soprattutto ora che sono negoziabili anche sulla borsa italiana…
Innanzitutto… cosa sono gli ETF
Sono prodotti “a indice”, la cui sigla sta per Exchange Traded Fund, cioè fondi trattati nel mercato azionario e quindi quotati come azioni: in pratica sono liquidi come le azioni, e indicizzati come i fondi di investimento.
I prodotti "a indice" come gli ETF stanno riscotendo successo negli Stati Uniti già da parecchi anni, e ora anche i mercati europei quotano questo tipo di prodotti. L’Italia in realtà da pochissimo si è affacciata su questa realtà. Ecco perché è bene parlarne un po’.
Per prima cosa va detto che sono fondi aperti, e quindi come tali hanno capitale gestito variabile.
Pur se paragonabili ai Fondi Comuni di Investimento se ne distinguono per due differenze: la prima è che non sono venduti da una banca specifica, ma sono quotati sul mercato come fossero azioni e quindi acquistabili e vendibili in ogni momento e con qualsiasi banca; la seconda differenza è che seguono fedelmente il Benchmark (cioè l’indicatore di riferimento che permette di valutare il rischio d’investimento).
In sostanza ogni ETF replica esattamente l’andamento di un indice di mercato: quindi acquistando le azioni di un ETF si investe in un paniere di azioni che rappresenta la composizione di un dato mercato o settore. Quindi esistono ETF che investono sul mercato del petrolio, altri che investono su quello dell’energia alternativa e così via. Perciò se acquisti un ETF è come se acquistassi un intero portafoglio azionario comprendente azioni che vanno a formare l’indice di riferimento, ma con il vantaggio di non utilizzare forti capitali e di adottare delle strategie di investimento “indicizzate”, tipo quelle usate dagli investitori istituzionali.

banconote euro

Ma le differenze non finiscono qui…
I Fondi vanno sottoscritti in una data ma vengono “assegnati” dopo 3 giorni lavorativi, quindi non si può sapere con esattezza il prezzo di acquisto (e nemmeno quello di vendita futuro) mentre gli ETF, visto che sono quotati come le azioni, si possono comprare e vendere all’istante, garantendo così la massima trasparenza.
Inoltre i Fondi Comuni sono molto costosi, perché hanno commissioni di entrata e di uscita, commissioni di gestione e spesso di performance, che vanno a ridurre il guadagno se non a intaccare anche il capitale; gli ETF invece hanno costi di gran lunga minori (mancano infatti i costi di ricerca e analisi per la scelta dei titoli) che si limitano a una piccola commissione di gestione, (che è molto inferiore a quella dei Fondi) oltre ai normali diritti.

Perché possono convenire?
Il vantaggio principale degli ETF consiste nella possibilità di diversificare l’investimento azionario senza l’obbligo di acquistare tutti i titoli che compongono un indice. In sostanza ogni ETF replica esattamente l’andamento di un indice di mercato: quindi acquistando le azioni di un ETF si investe in un paniere di azioni che rappresenta la composizione di un dato mercato o settore. Ma soprattutto possono risultare vantaggiosi perché mentre un Fondo Comune ha come fine quello di battere il Benchmark (e solo pochi ci riescono…) gli ETF invece puntano solo a replicarlo, quindi con guadagni meno strepitosi ma più sicuri, anche perché le commissioni sono ridottissime…!

E allora per decidere se investire o no nei nuovi ETF, provate a informarvi meglio su…
- www.tradingreale.it
- www.ilsole24ore.com
- http://help.fineco.it/interna.asp?sez=127&ln=0
- http://italia.spa-etf.com/che-cosa-sono-gli-ETF

E per chi è alle prime armi…

Per operare in borsa non bisogna necessariamente parlare lo slang che usano i broker e i consulenti finanziari. Ma qualche espressione d’uso comune è bene sapere usarla, se non altro, almeno per non far credere di essere del tutto sprovveduti…

TRADING: operare con acquisti e vendite di titoli azionari o altro.
TAKE PROFIT: porre un ordine con un prezzo di vendita superiore al valore attuale di un titolo, per trarne il profitto in caso di salita.
BOOK: è una tabella che rappresenta i 5 più alti prezzi offerti per l'acquisto (detti "denaro") e i 5 prezzi più bassi offerti da chi vuole vendere il titolo (detti "lettera") in tempo reale.
COMMISSIONI: importo trattenuto dalla tua banca per ciascuna operazione di acquisto o vendita di titoli. La commissione è pari allo 0,19% solo sugli ordini eseguiti e con un valore minimo e massimo che può variare da banca a banca.
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of May 2008
di Guido Dolara


 

Life&cash: economie virtuali
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node