Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E’ UNA BUSSOLA
Editoriale
La Sapienza Laboratori
La Sapienza Laboratori
LA NUOVA VITA DEI CENTRI SOCIALI
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
FUGA DAL NUOVO MONDO
Rosalinda Cappello
Rosalinda Cappello
INDIPENDENTI E DOCUMENTATI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
OBIETTIVO POSITIVO
Onde: tv per il mondo
Giulia Baldi
Giulia Baldi
IRRIVERENTE, IBRIDANTE, DIVERTENTE!
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
DESTABILIZZATI E CONTENTI
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
NON L'HO VISTO MA CI CREDO!
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
SPAGHETTI MAFIA
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
QUALCOSA DI SCOMPOSTO E IMPROVVISO
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
LIBRI CHE SUONANO
Fabio Murru
Fabio Murru
GIOVANI BELLI E PERDUTI
Johnson Righeira
Johnson Righeira
EUROPA: FUCINA DI CREATIVITA'
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
LA FELICITA'? UNO SHAMPOO ALLO ZABAIONE
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
COSA HANNO IN COMUNE?
Salvatore Satta
Salvatore Satta
S.O.S. BALLOON
Paola Turci
Paola Turci
PERSI PER STRADA
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
- Letti da
Marcello Nardi
Marcello Nardi
RAGIONE E SENTIMENTO
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
ONDA CHE VA ONDA CHE VIENE
Desiree Nardone
Desiree Nardone
CHI CAMBIA PELLE ECCELLE
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
UN ASSAGGIO MOLTO GROOVE
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
LA CONSACRAZIONE DEL FUMETTO
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
UN FORMAGGIO NATO STANCO!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
GORGONZOLA: ODIO O AMORE?
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo XII: EPILOGO EMILIANO
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
SLANCIO IRREQUIETO
Luca Beatrice
Luca Beatrice
POTERE DI SEDUZIONE
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
DUDUDU E DADADA
Eva Buiatti
Eva Buiatti
CHE RAZZA DI TOPO C'E' IN TE?
Simona Marchini
Simona Marchini
DA RIGA CON FURORE
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- recensioni NoRD
- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
CHI MOLTO PRATICA MOLTO IMPARA
Corsi: possibilità senza margini
Vera Risi
Vera Risi
MERCATO + LIBERO O + BARBARO?
Life&cash: economie virtuali
Stefania Secondini
Stefania Secondini
INFLUENZA&Co
Juri Chechi
Juri Chechi
A BUONA VOLONTA' NON MANCA FACOLTA'
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
LA SOLUZIONE PER TUTTI I REGALI
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
SAREMO TUTTI 007
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
PREMI KE VANNO, MOSTRE KE VENGONO
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
TUTTI A CASA DI BABBO NATALE
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
E DOPO IL PORCO DI OTTOBRE LO “SPINO” DI DICEMBRE!
Pratiche bestiali: emozioni animali
Irene Maria Cristina Lo Savio
Irene Maria Cristina Lo Savio
CHE VOLTO HA UN ATLETA GAY?
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
TRIBU IN MOVIMENTO
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
SIAMO TUTTI ESPERTI
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
NATALE? ECO-LO!
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
ABITARE BENE, ABITARE ECO
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
L'UOMO DI ABILITA' MOSTRA SUL VISO LA SUA CAPACITA'
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
A TUTTOTEATRO
Eva Robin's
Eva Robin's
ME LA GODO A SFASCIO
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
SCIENZA BLUES E PAROLE
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

 Shootin' Stars
Shootin' Stars
MERCATI, MARKETS, MERCADOS
Noi: identità europea, il nostro nuovo mondo
Franco Andreucci
Franco Andreucci
CAMPUS: UN SALTO NEL BUIO
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Mickey Mouse
Mickey Mouse
PARADISE LOST
Migrazioni: cosa accade in silenzio
Stefano Cera
Stefano Cera
SPALLE AL MURO
Tramutare: trasformazioni evolutive
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
TORNIAMO IN BOLIVIA?
Viaggi: muoversi per capire


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
FUGA DAL NUOVO MONDO
Un CANadese che gira in Inghilterra, un AMEricano in esilio in Francia, pistoleri più antipatici che mai. E stavolta, a dicembre, non si risparmia niente perfino ai BAMBIni.
Ci aspetta un Natale decisamente atipico: la Disney preferisce l’auto-ironia al tradizionale cartone animato e il blockbuster delle feste sarà un western - avete letto bene, un w-e-s-t-e-r-n. In Come D’Incanto (7 Dicembre) il mondo tutto rose e bestie canterine si trasferisce nella Grande Mela. Merito di una strega cattiva che alla foresta maledetta preferisce la New York di Sex and the City. E anche se i personaggi reali non interagiscono con i cartoon come ai tempi di Chi Ha Incastrato Roger Rabbit? il regista di Tarzan, Kevin Lima, demolisce uno per uno tutti stereotipi disneyiani tranne, ovviamente, il lieto fine.
The Assassination of Jesse James (21 Dicembre) del neozelandese Dominik rivisita invece non il mito della frontiera, ma quello della leggenda vivente, ispirandosi a Clint Eastwood più che a John Wayne. Brad Pitt, esaltato dall’idea di interpretare personaggi sempre più cool, è francamente insopportabile - infatti Venezia l’ha premiato. A salvare la baracca pensano, fortunatamente, l’antagonista Casey Affleck e le lente panoramiche a filo di prateria, così ipnotiche da farci dimenticare per un istante che stiamo guardando un Malick da superclassifica.
Con Leoni per Agnelli (14 dicembre) Robert Redford torna, da bravo democratico, a occuparsi di temi civili: Afghanistan, le responsabilità dei media e i costi (vite, non dollari) della guerra. Se si è disposti a tollerare qualche piccola caduta di stile o l’inevitabile retorica il film regge grazie a un cast granitico - oltre allo stesso Redford, anche Tom Cruise e la Streep - ed è animato da una placida indignazione.
Una delle perle delle vacanze è certamente Paranoid Park (7 dicembre) di Gus Van Sant. Il regista di Elephant e Last Days è sempre più lontano da Hollywood e dai grandi finanziamenti. Si fa produrre in Francia, dove il suo ultimo film ha spopolato, gira alternando il Super8 al 35mm e racconta la storia di un adolescente in crisi, dopo aver selezionato gli attori attraverso dei provini su internet (John Cameron Mitchell docet). Per chi non riesce a disabituarsi ai ritmi del cinema americano, lo sguardo pessimista del film e il rigore formale (montaggio non lineare, tempi dilatati) sono un pugno nello stomaco, ma per chi ha occhi per intendere una ruvida ventata di freschezza.

I Mille Usi Del Coltello
Il ritorno sugli schermi della coppia Cronenberg-Mortensen (difficoltà di pronuncia a parte), supera di gran lunga ogni ottimistica previsione. Il Dottor Cronenberg avrà anche perso la voglia di giocare con le mosche e gli scarafaggi ma continua a maneggiare corpi e colpi  con una maestria che mille altri si sognano. Nella scena più famosa del film, quella della sauna, Mortensen affronta due killer armati di pugnale completamente nudo. Il passaggio dal fantastico al realistico, anzi a un iperrealismo inquietante non è un’impennata improvvisa, dettata dalla voglia di ripulirsi di chissà che, ma forma e teoria dell’umano in tutti i suoi scarti, le sue bassezze e le sue illuminazioni animali. Certe cose Cronenberg le faceva già ai tempi di M. Butterfly. E se per caso A History of Violence non avesse convinto proprio tutti, ecco qui Eastern Promises (14 dicembre) a fare il resto. Ambientato (e prodotto) in Inghilterra, narra la storia di una donna che incappa nel bambino sbagliato e di una cosca di mafiosi russi e litigiosi, che non vuole che si sappia in giro chi è il padre. La violenza inquina l’aria, si addensa nei colori della metropoli inglese, si piega nelle espressioni degli stranieri trapiantati a Piccadilly ma, nonostante gli spunti esplosivi che offre la trama nel film non ci sono più di tre scene d’azione e neanche una pistola, strumento troppo freddo e impersonale. Come ha detto Cronenberg “Se uccidi qualcuno con un coltello è un fatto molto intimo. Puoi capire quale sia la tua moralità dalla reazione che hai al film. Se pensi che la scena del bagno sia erotica e ciò ti disturba, è grandioso.” Appunto, Buon Natale.

“Forget it Jack, it’s Chinatown.”
Inserito in decine di classifiche come uno dei finali più belli della storia del cinema, quello di Chinatown è anche uno dei più amari. Polanski rende, se possibile, ancora più cinico il gangster movie, privandolo dei suoi eroi classici e del piacere conseguente alla scoperta della verità, anzi entra personalmente in scena (è lui che taglia il naso a Gittes-Nicholson) per dissuadere il suo detective dal proseguire le indagini. John Houston, regista de Il Mistero del Falco, interpreta uno degli antagonisti più infidi e meschini che ci è dato ricordare. In questa nuova edizione, in due dvd, una strepitosa trilogia di extra: Chinatown: L’Inizio e la fine, Chinatown: le Riprese e Chinatown: l’Eredità.
Chinatown Edizione Speciale, DVD Paramount, Euro 26,99, Disponibile da 5 Dicembre.

(con la collaborazione di MARCO PISONI)
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of December 2007
di Guido Dolara

CuLt - Dicembre 2007


 

Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node