Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E’ UNA BUSSOLA
Editoriale
La Sapienza Laboratori
La Sapienza Laboratori
LA NUOVA VITA DEI CENTRI SOCIALI
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
FUGA DAL NUOVO MONDO
Rosalinda Cappello
Rosalinda Cappello
INDIPENDENTI E DOCUMENTATI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
OBIETTIVO POSITIVO
Onde: tv per il mondo
Giulia Baldi
Giulia Baldi
IRRIVERENTE, IBRIDANTE, DIVERTENTE!
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
DESTABILIZZATI E CONTENTI
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
NON L'HO VISTO MA CI CREDO!
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
SPAGHETTI MAFIA
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
QUALCOSA DI SCOMPOSTO E IMPROVVISO
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
LIBRI CHE SUONANO
Fabio Murru
Fabio Murru
GIOVANI BELLI E PERDUTI
Johnson Righeira
Johnson Righeira
EUROPA: FUCINA DI CREATIVITA'
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
LA FELICITA'? UNO SHAMPOO ALLO ZABAIONE
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
COSA HANNO IN COMUNE?
Salvatore Satta
Salvatore Satta
S.O.S. BALLOON
Paola Turci
Paola Turci
PERSI PER STRADA
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
- Letti da
Marcello Nardi
Marcello Nardi
RAGIONE E SENTIMENTO
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
ONDA CHE VA ONDA CHE VIENE
Desiree Nardone
Desiree Nardone
CHI CAMBIA PELLE ECCELLE
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
UN ASSAGGIO MOLTO GROOVE
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
LA CONSACRAZIONE DEL FUMETTO
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
UN FORMAGGIO NATO STANCO!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
GORGONZOLA: ODIO O AMORE?
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo XII: EPILOGO EMILIANO
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
SLANCIO IRREQUIETO
Luca Beatrice
Luca Beatrice
POTERE DI SEDUZIONE
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
DUDUDU E DADADA
Eva Buiatti
Eva Buiatti
CHE RAZZA DI TOPO C'E' IN TE?
Simona Marchini
Simona Marchini
DA RIGA CON FURORE
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- recensioni NoRD
- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
CHI MOLTO PRATICA MOLTO IMPARA
Corsi: possibilità senza margini
Vera Risi
Vera Risi
MERCATO + LIBERO O + BARBARO?
Life&cash: economie virtuali
Stefania Secondini
Stefania Secondini
INFLUENZA&Co
Juri Chechi
Juri Chechi
A BUONA VOLONTA' NON MANCA FACOLTA'
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
LA SOLUZIONE PER TUTTI I REGALI
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
SAREMO TUTTI 007
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
PREMI KE VANNO, MOSTRE KE VENGONO
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
TUTTI A CASA DI BABBO NATALE
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
E DOPO IL PORCO DI OTTOBRE LO “SPINO” DI DICEMBRE!
Pratiche bestiali: emozioni animali
Irene Maria Cristina Lo Savio
Irene Maria Cristina Lo Savio
CHE VOLTO HA UN ATLETA GAY?
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
TRIBU IN MOVIMENTO
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
SIAMO TUTTI ESPERTI
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
NATALE? ECO-LO!
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
ABITARE BENE, ABITARE ECO
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
L'UOMO DI ABILITA' MOSTRA SUL VISO LA SUA CAPACITA'
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
A TUTTOTEATRO
Eva Robin's
Eva Robin's
ME LA GODO A SFASCIO
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
SCIENZA BLUES E PAROLE
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

 Shootin' Stars
Shootin' Stars
MERCATI, MARKETS, MERCADOS
Noi: identità europea, il nostro nuovo mondo
Franco Andreucci
Franco Andreucci
CAMPUS: UN SALTO NEL BUIO
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Mickey Mouse
Mickey Mouse
PARADISE LOST
Migrazioni: cosa accade in silenzio
Stefano Cera
Stefano Cera
SPALLE AL MURO
Tramutare: trasformazioni evolutive
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
TORNIAMO IN BOLIVIA?
Viaggi: muoversi per capire


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
E DOPO IL PORCO DI OTTOBRE LO “SPINO” DI DICEMBRE!
Il mese è dedicato al PORCOSPINO, quell'animaletto delizioso e delicato che si protegge dall'aggressore indossando un abito di aculei.
Ne ho avuto un cucciolo fra le mani qualche settimana fa, passeggiava nel giardino del condominio della casa di Milano, fragile e indifeso. Una bestiola che oramai arriva anche nelle grandi città, cumuli impressionanti di rifiuti che stanno stravolgendo qualsiasi bioequilibrio...

Porcospino

C'era una volta Gianporcospino: una favola su carta e su web

C’era una volta un ricco contadino che non aveva figli. Spesso, quando si recava in città con gli altri contadini, questi lo canzonavano e gli domandavano perché‚ non avesse figli. Un giorno si arrabbiò e quando arrivò a casa disse: “Voglio avere un figlio, fosse anche un porcospino.” Ed ecco, sua moglie mise al mondo un bambino, mezzo porcospino e mezzo uomo, e quando lo vide inorridì e disse: “Vedi, ci hai gettato un maleficio!” ....”.
Così inizia GIANPORCOSPINO, una dellepiù tradizionali fiabe dei Fratelli Grimm che, oltre che in volume, possiamo trovare online (www.grimmstories.com/it/grimm_fiabe/gian_porcospino): un racconto attorno alla diversità e al valore della parola data, all'accettazione e al tradizionale premio riservato agli onesti che ci fa chiedere come sia possibile che questo tipo di letteratura sia stata mai pensata per il mondo dell'infanzia, stante la sua crudeltà e ferocia.

A Firenze un locale dedicato a lui...
Ovviamente non si tratta di un animale da allevamento, anche se stante la diffusione dei furetti, oramai ci potremmo aspettare anche questo. Né si mangia. È però diventato con il tempo simbolo letterario e non solo.
Al nostro amico troviamo intitolati, girando qua e là per la rete, ben due strutture di ristoro: una di queste è una trattoriola fiorentina, in pieno quartiere S. Lorenzo davanti alle Cappelle Medicee, al terreno del cinquecentesco Palazzo Benci. L'ambiente che si respira è quello tipico della Firenze di una volta legata alla tradizione e a tutto quello che fa storia: le pareti, completamente affrescate, fanno rivivere il fascino dell'architettura di tono brunelleschiano delle Cappelle Medicee poste di fronte; davanti alle Cappelle, proprio all'ingresso del locale, un romantico giardino dove sarà un'emozione indimenticabile cenare al lume di candela.
Maggiori informazioni su: www.il-porcospino.it

PORCOSPINO si chiama anche un pub a Spino d'Adda in provincia di Cremona (www.ilporcospino.it) con un ricco reparto di gastronomia, tranquilla e serena. E una cantina di superalcolici abbastanza variegata.

Un libro per bambini e non solo, dal lontano 8cento

Pierino porcospino

Torniamo alla letteratura per l'infanzia: se girovaghiamo nel mondo delle fiabe e delle filastrocche, incappiamo anche in PIERINO PORCOSPINO (in Heinrich Hoffmann 1809-1894 - all'Edizione Italiana di Struwwelpeter - Traduzione di Gaetano Negri). Ancora una volta l'Ottocento utilizza l'animale particolare e ripugnante come simbolo di un'umanità rifiutata e da rifiutare. E scrive per bocca di Hoffmann una crudelissima serie di versi dedicati a un bimbo mostruoso e ripugnante:
“Oh, che schifo quel bambino!/ Pierino il Porcospino./ Egli ha l'unghie smisurate/ Che non furon mai tagliate;/ I capelli sulla testa/ Gli han formata una foresta/ Densa, sporca, puzzolente./ Dice a lui tutta la gente:/ Oh, che schifo quel bambino!/ ? Pierino il Porcospino”.

La letteratura dei nostri giorni: Bazar consiglia...

La letteratura dei nostri giorni, invece, capovolge totalmente la prospettiva e utilizza l'animale come chiave più profonda di un discorso psicologico. La ragazza porcospino: quando il genio è diverso di KATJA ROHDEL (Trad. di L.Corradini Caspani) è un libro toccante che colpisce al cuore e fa riflettere. Narra la storia di Katja, una ragazza autistica che viene sin da bimba trattata da demente, rinchiusa in istituti di persone diversamente abili, e maltrattata dalle sue istruttrici perchè “troppo difficile”. Tocca il cuore, ma lo tocca ancora di più perchè a scrivere questo libro è lei!
Lei che per anni è stata creduta demente, aveva da sola imparato a leggere, e a scrivere, ma non lo sapeva dire, e quasi se ne vergognava, aspettava che qualcuno la scoprisse. Lei un genio, che venne scoperto a 23 anni da una nuova educatrice, che ne scoprì le doti e che lottò con le altre colleghe, che non le credevano(!) per evidenziare la sua genialità.
Katja a 23 anni sapeva già scrivere in tedesco, francese, arabo, un pò di italiano, latino, e shahili, (zimbawe), e aveva imparato tutto da sola!
Un libro da leggere per chi vuole capire la diversità.

Un gadget per Natale
Vogliamo chiudere con uno sguardo al mercato dell'oggettistica, di quegli aggeggi per tutte le età che il nostro tempo ci mette a disposizione anche a poco prezzo e con cui ci sollazziamo un po' tutto, grandi e piccini e forse sopratutto adulti: la catena della CITTA' DEL SOLE mette in vendita un buffo sonaglietto pensato per i primi mesi di vita dei bimbi che potrebbe benissimo passare per portachiavi per adulti.

Gioco porcospino

Il SONAGLINO PORCOSPINO, un po' porcospino, un po' pesce palla. Chissà.... ma forse nel mondo dei sogni e dell'infanzia, quella vera non quella immaginata da truci narratori di fiabe in fondo per adulti, la differenza è poca cosa e conta solo quel musetto tenero e affettuoso, un po' buffo che aveva il cucciolo di porcospino nel mio giradino di Milano.
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of December 2007
di Guido Dolara

CuLt - Dicembre 2007


 

Pratiche bestiali: emozioni animali
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node