Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E’ UNA BUSSOLA
Editoriale
La Sapienza Laboratori
La Sapienza Laboratori
LA NUOVA VITA DEI CENTRI SOCIALI
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
FUGA DAL NUOVO MONDO
Rosalinda Cappello
Rosalinda Cappello
INDIPENDENTI E DOCUMENTATI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
OBIETTIVO POSITIVO
Onde: tv per il mondo
Giulia Baldi
Giulia Baldi
IRRIVERENTE, IBRIDANTE, DIVERTENTE!
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
DESTABILIZZATI E CONTENTI
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
NON L'HO VISTO MA CI CREDO!
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
SPAGHETTI MAFIA
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
QUALCOSA DI SCOMPOSTO E IMPROVVISO
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
LIBRI CHE SUONANO
Fabio Murru
Fabio Murru
GIOVANI BELLI E PERDUTI
Johnson Righeira
Johnson Righeira
EUROPA: FUCINA DI CREATIVITA'
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
LA FELICITA'? UNO SHAMPOO ALLO ZABAIONE
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
COSA HANNO IN COMUNE?
Salvatore Satta
Salvatore Satta
S.O.S. BALLOON
Paola Turci
Paola Turci
PERSI PER STRADA
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
- Letti da
Marcello Nardi
Marcello Nardi
RAGIONE E SENTIMENTO
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
ONDA CHE VA ONDA CHE VIENE
Desiree Nardone
Desiree Nardone
CHI CAMBIA PELLE ECCELLE
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
UN ASSAGGIO MOLTO GROOVE
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
LA CONSACRAZIONE DEL FUMETTO
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
UN FORMAGGIO NATO STANCO!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
GORGONZOLA: ODIO O AMORE?
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo XII: EPILOGO EMILIANO
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
SLANCIO IRREQUIETO
Luca Beatrice
Luca Beatrice
POTERE DI SEDUZIONE
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
DUDUDU E DADADA
Eva Buiatti
Eva Buiatti
CHE RAZZA DI TOPO C'E' IN TE?
Simona Marchini
Simona Marchini
DA RIGA CON FURORE
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- recensioni NoRD
- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
CHI MOLTO PRATICA MOLTO IMPARA
Corsi: possibilità senza margini
Vera Risi
Vera Risi
MERCATO + LIBERO O + BARBARO?
Life&cash: economie virtuali
Stefania Secondini
Stefania Secondini
INFLUENZA&Co
Juri Chechi
Juri Chechi
A BUONA VOLONTA' NON MANCA FACOLTA'
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
LA SOLUZIONE PER TUTTI I REGALI
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
SAREMO TUTTI 007
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
PREMI KE VANNO, MOSTRE KE VENGONO
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
TUTTI A CASA DI BABBO NATALE
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
E DOPO IL PORCO DI OTTOBRE LO “SPINO” DI DICEMBRE!
Pratiche bestiali: emozioni animali
Irene Maria Cristina Lo Savio
Irene Maria Cristina Lo Savio
CHE VOLTO HA UN ATLETA GAY?
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
TRIBU IN MOVIMENTO
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
SIAMO TUTTI ESPERTI
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
NATALE? ECO-LO!
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
ABITARE BENE, ABITARE ECO
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
L'UOMO DI ABILITA' MOSTRA SUL VISO LA SUA CAPACITA'
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
A TUTTOTEATRO
Eva Robin's
Eva Robin's
ME LA GODO A SFASCIO
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
SCIENZA BLUES E PAROLE
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

 Shootin' Stars
Shootin' Stars
MERCATI, MARKETS, MERCADOS
Noi: identità europea, il nostro nuovo mondo
Franco Andreucci
Franco Andreucci
CAMPUS: UN SALTO NEL BUIO
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Mickey Mouse
Mickey Mouse
PARADISE LOST
Migrazioni: cosa accade in silenzio
Stefano Cera
Stefano Cera
SPALLE AL MURO
Tramutare: trasformazioni evolutive
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
TORNIAMO IN BOLIVIA?
Viaggi: muoversi per capire


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
GIOVANI BELLI E PERDUTI
Stavolta abbiamo scelto le nuove uscite di artisti GIOvani o giovaniSSimi, BElli, aFFascinanti, molto narciSi e dall’aria perduta. In ogni caso se si sono persi davvero, tutti, ciascuno a suo modo, stanno cercando la propria strada…
Benjamin Biolay
Trash yéyé
Virgin/EMI

In genere noi italiani apprezziamo raramente gli artisti francesi, sarà forse per una naturale rivalità campanilistica con i vicini di casa (con cui dobbiamo spartire troppi primati, dall’arte, alla moda, ai vini…). Ma stavolta va fatto uno sforzo: Benjamin Biolay è un artista interessante a tutto tondo. Vuoi perché, ancora molto giovane, ha già una spiccata capacità compositiva, vuoi per le sue già numerose esperienze poliedriche, vuoi per la capacità, insolita, di spaziare tra differenti stili interpretativi. Se infatti l’avevamo conosciuto con il grande Henri Salvador in brani caldi e romantici come Chambre avec vue, ora lo riscopriamo meno dolce e più rock con questo nuovo lavoro col quale l’artista dimostra di stare in cerca di una sua strada. E la troverà: perché brani come La garçonnière, o la bellissima Dans la merco benz denotano inequivocabilmente una volontà di sperimentarsi, di sporcarsi, lasciandosi alle spalle un certo pop melodico per tentare percorsi più audaci, facendo zapping tra folk, bossanova, indie-rock e brit-pop… Ma senza mai abbandonare quel suo modo inconfondibile di cantare, quasi sussurrando, con le parole che sembrano perdersi tra le note.

Jack Penate
Matinée
XL/Self
Lui giovanissimo lo è davvero: appena 22enne, ha la sua Londra nelle vene, mentre nel cuore gli battono le note del grande Tim Buckley. Non è difficile infatti riconoscere in Penate l’influenza del grande artista, che lui stesso ammette di amare tantissimo. Con quella sua aria da bravo ragazzo, con la camicia abbottonata fin su al pomo d’Adamo, i capelli spettinati e un sorriso impertinente, convincerà non pochi del suo talento. Questo suo cd di esordio esprime una spensieratezza impalpabile, sottolineata da un sound indie che a tratti si vela di ombre punk, con una capacità, insolita, di alternare con nonchalance ironia e malinconia.

The Spectral Eye
Solitaire Souls
Rain

Lui si sente un fantasma che vaga per la città. E il nome d’arte con cui si propone rende tutta l’idea. E del resto pure le sue sonorità, inquietanti e intense, inducono facilmente a visioni oniriche e deliri. Bisogna senz’altro tenerlo d’occhio questo esordiente, se non altro per la sua capacità di porre il suono del pianoforte al di sopra di ogni altra presenza, nonostante si tratti comunque di musica elettronica, tutta frutto di un computer. Non perdetevi l’acidità della sua chitarra mixata ad una voce a tratti metallica e a tratti sospirata. Non vi costa neanche niente, perché il cd, pubblicato con la netlabel polacca Rain, è scaricabile gratuitamente dall'archivio web http://www.archive.org/details/rain017.

Jens Lekman
Night Falls Over Kortedala

Secretly Canadian
Considerato per qualche anno l’enfant prodige del panorama svedese, oggi Jens Lekman è cresciuto, ma senza perdere la sua aria di ragazzino smarrito, narcisista e introverso. La malinconia della sua musica è forse nel suo vissuto svedese, tenebroso e cupo, dal quale attinge continuamente per creare arrangiamenti ricchi di suggestioni. Questo cd è languido, ma mai sdolcinato, parla d’amore, ma non scivola mai sull’ovvio, propone dei dolcissimi violini, ma li stravolge con l’elettronica, sviscera un flauto bucolico ma lo sdrammatizza con un sassofono contemporaneo.

Hans Appelqvist
Sifantin Och Morkret
Häpna

E restiamo in terra di Svezia per un altro enfant di classe. Anche lui capace di creare straordinari incanti. Per esempio cosa succede quando il folk incontra l’elettronica? Nasce Sifantin Och Morkret, ovvero un gustoso impasto di felici sperimentazioni avanguardistiche e vincenti illuminazioni pop creato da un cantore ambulante che vaga tra cortili abitati da bambini, gatti e cani che mugolano e strepitano creando suggestioni ambientali fantastiche. Ascoltare i fiati di Wanxian, o il carillon di Freckenåges Spa o l’orologio a cucù di Jag En Gök ci fa precipitare in un mondo affrescato a tinte pastello. E allora non sorprendetevi se crederete di stare navigando su qualche brumoso fiordo svedese…
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of December 2007
di Guido Dolara

CuLt - Dicembre 2007


 

- Recensioni
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node