Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E’ UNA STRADA BLU
Editoriale
La Sapienza Laboratori
La Sapienza Laboratori
BRANDIZZATI E FELICI
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
30 GIORNI DA MOZZARE IL FIATO
Rosalinda Cappello
Rosalinda Cappello
SIAMO TUTTI REGISTI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Giuseppe Nadir Romano
Giuseppe Nadir Romano
GUERRE FREDDE VIDEOLUDICHE
Videogiocando: identità virtuale
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
SCHERZI INCUBI E PAURE
Onde: tv per il mondo
Giulia Baldi
Giulia Baldi
CURIOSI DA MORIRE
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
BONA TEMPORA CURRUNT
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
METTITI IN GIOCO SUL FUTURO
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
QUESTIONE DI MARKETING O CLASSE D'ARTISTA?
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
6 SENSIBILE AL DOLORE?
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
CLASSICA E SACRA ALLA DERIVA
Fabio Murru
Fabio Murru
PAELLA RICCA
Johnson Righeira
Johnson Righeira
TI VA UNA PIZZICA?
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
LO STRANO E' CHE SI RIDE...
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
LA MIA PASSIONE E' LA MIA DANNAZIONE
Salvatore Satta
Salvatore Satta
SAGGI E PUFFI
Paola Turci
Paola Turci
MA LE OLIVE SONO COMPRESE?
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
- Letti da
Andrea Lisi
Andrea Lisi
PRONTI A TIRARE L'ALBA?
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
LE ORE PICCOLE + HOT
Desiree Nardone
Desiree Nardone
WINE RELAX & MOZZARELLA TIME
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
STAVOLTA PARLIAMO DI DONNE!
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
VIZIETTI ALL'ITALIANA
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
CUCINA KASHER!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
IL CIBO DELL'ANIMA
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo X: SCELTE DIFFICILI
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
DESERTI DA RIEMPIRE
Luca Beatrice
Luca Beatrice
REALE O IMMAGINARIO?
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
INSOLITO E INATTESO
Eva Buiatti
Eva Buiatti
MANGIAMI TUTTA
Simona Marchini
Simona Marchini
PALEOCRISTIANI: RIVOLUZIONARI DELL'IMMAGINE!
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- recensioni NoRD
- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
TUTTI I MODI X ESPRIMERSI
Corsi: possibilità senza margini
Francesco D'Alessandro
Francesco D'Alessandro
COSI' MI MIGLIORO LA VITA
Life&cash: economie virtuali
Mickey Mouse
Mickey Mouse
LO SPORT MIGLIORE? IL SESSO
Juri Chechi
Juri Chechi
WE CAN DO MUCH MORE
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
SFIZI E SERVIZI
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
QUANDO L'HITECH CI CAMBIA LE ABITUDINI
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
FRUTTA MULTIVITAMINICA
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
LARGO ALLA FANTASIA
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
ONOTERAPIA: 1 ASINO x AMICO
Pratiche bestiali: emozioni animali
Irene Maria Cristina Lo Savio
Irene Maria Cristina Lo Savio
ARRRR...AMPICARSI TRA LE NUVOLE!
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
EVENTI GIUSTI DALLA PARTE SBAGLIATA
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
WEB CONTRO TV: 1 A ZERO
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
SORPRESE BELLE E BRUTTE
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
AUTUNNO NERO BOLLENTE
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
UNA PENNELLATA TI CURERA'
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
LAICITA' E COSCIENZA
Eva Robin's
Eva Robin's
CONDOMINIUM GARDEN
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
L'INFINITO E IL FINITO
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

Franco Andreucci
Franco Andreucci
CHE MI FREGA DELL'ITALIA?
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
DIMENTICA BUENOS AIRES, QUESTA E' L'ALTRA ARGENTINA
Viaggi: muoversi per capire


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
ARRRR...AMPICARSI TRA LE NUVOLE!
Basta una roccia naturale e un irresiStibile desiderio di salire in cima. Vero! Ma serve anche qualcos'altro...
Free cliMbing
L’arrampicata sportiva, più comunemente conosciuta come “free climbing”, è una vera e propria disciplina sportiva la cui nascita è relativamente recente: la prima competizione internazionale di questo nuovo sport si è svolta proprio in Italia, a Bardonecchia nel 1985. Questa attività sportiva nasce sulle rocce naturali, e ha quindi lontane origini alpinistiche; in seguito si è diffusa e sviluppata sulle numerose falesie, soprattutto nel fondovalle, trascurate dagli alpinisti ed invece attrezzate e valorizzate dai climbers.

In che consiSte?
Obiettivo degli arrampicatori sportivi è il superamento di percorsi su roccia con difficoltà sempre maggiori senza l’ausilio di mezzi artificiali per la progressione: le protezioni in parete (i chiodi chiamati spit) e la corda vengono usati esclusivamente per proteggere l’arrampicatore in caso di caduta. Si tratta di uno sport completo e affascinante che consente di divertirsi stando a stretto contatto con la natura.

Come ci si prepara...
L’atleta che si cimenta nell’arrampicata deve possedere una grossa preparazione atletica, tecnica e psicologica. Per raggiungere delle buone performance, è necessario lavorare duramente per migliorare la forza fisica, la resistenza, la mobilità articolare, l’equilibrio, la coordinazione e soprattutto la capacità di concentrazione che consente di individuare e scegliere le vie e gli appoggi migliori per salire. Il grande sforzo fisico-mentale è comunque ampiamente ripagato a fine arrampicata: il free climbing assicura a tutti gli atleti forti emozioni e grandi soddisfazioni.

Uno stile di vita prima che uno sporT
L’alpinismo non è solo una disciplina sportiva, è più uno stile di vita per coloro che vivono la montagna con grande passione e sentimento. Il forte e irresistibile desiderio di salire in vetta, la grande felicità, il grande entusiasmo una volta in cima e le difficoltà, gli imprevisti sempre in agguato durante la salita rientrano perfettamente in una relazione d’amore, sincera e capricciosa allo stesso tempo, tra gli alpinisti e la loro amata montagna.

Dove praticarlo
Un importante contributo alla crescita di questo sport è stato dato dalla rapida diffusione di strutture artificiali indoor che riproducono le caratteristiche delle pareti rocciose. Questi muri e grotte artificiali, allestiti in modo stabile o temporaneo nei centri sportivi, hanno fatto diventare questa disciplina una tipica attività sportiva metropolitana, praticabile durante tutto l’anno. La rapida diffusione dell’arrampicata sportiva e la possibilità di allenarsi sempre a prescindere dalla stagione hanno consentito di elevare in breve tempo il livello tecnico e atletico dei praticanti. Si tratta ormai di uno sport affermato e con un grande seguito.
Le principali palestre indoor in Italia del CAI (Club Alpino Italiano)?
Le sezioni di Asti (www.caiasti.it), Reggio Emilia (www.caireggioemilia.it), Venezia (www.caivenezia.it) e La Spezia (www.cailaspezia.it) sono sicuramente valide. L'arrampicata è praticata specialmente in Piemonte, Valle d'Aosta, Trentino, sulle rive del lago di Garda, Liguria ed Emilia Romagna e lungo la valle del Po.

L’alpinista oGGi
La figura dell’alpinista di oggi è cambiata rispetto agli albori, si è evoluta in termini di sicurezza. Una volta, si trattava di persone con una grande passione per le scalate ma prive delle adeguate conoscenze dell’attività fisica in quota e senza le attrezzature tecnologiche di oggi. Ai nostri giorni, invece, l’alpinista è un atleta attento e scrupoloso, nella preparazione fisica, nell’interpretazione dei dati meteo, nella scelta dell’equipaggio, dell’attrezzatura, del percorso e dei tempi di ascesa in funzione del grado di difficoltà. L’alpinismo si presenta come un’attività fisica molto versatile, dove numerose capacità e abilità motorie contribuiscono insieme alla riuscita di una scalata. Non si tratta di uno sforzo selettivo, che interessa solo alcuni distretti muscolari; sono necessarie doti di resistenza, equilibrio, forza, destrezza, scioltezza e lucidità mentale, che solo un’attenta preparazione ed un costante allenamento sono in grado di garantire.

Gli effetti poSitivi e neGativi dell'arrampicata sull'organismo
L’esercizio fisico in montagna è uno dei più fisiologici e allenanti: in salita l’impegno è principalmente aerobico e cardiovascolare, in discesa domina invece l’aspetto del controllo neuromotorio, quindi la precisione e la coordinazione nell’esecuzione del movimento. Ma l’aspetto più interessante e fondamentale da tenere in considerazione è la variazione delle performance fisiche in quota. La diminuzione della pressione atmosferica con l’aumentare dell’altitudine comporta una proporzionale riduzione della pressione dell’ossigeno, condizione comunemente definita di “ipossia”. In questa situazione, l’esercizio fisico diventa più faticoso e si verifica una limitazione nella massima potenza che i muscoli sono in grado di erogare e la limitazione è tanto maggiore quanto più si sale. L’equipaggiamento dell’alpinista è altrettanto importante e deve prevedere la difesa dal sole e dal freddo soprattutto in caso di vento, che sottrae calore all’organismo.
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of October 2007
di Guido Dolara

CuLt - Ottobre 2007


 

Sport: a 360 gradi, voglia di provare
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node