Eugenia Romanelli
Eugenia Romanelli
BAZAR E’ UNA STRADA BLU
Editoriale
La Sapienza Laboratori
La Sapienza Laboratori
BRANDIZZATI E FELICI
Laboratori: studenti sotto inkiesta
Roberto Pisoni
Roberto Pisoni
30 GIORNI DA MOZZARE IL FIATO
Rosalinda Cappello
Rosalinda Cappello
SIAMO TUTTI REGISTI
Visioni: tutto il visibile su schermo
- Recensioni

- Off
Giuseppe Nadir Romano
Giuseppe Nadir Romano
GUERRE FREDDE VIDEOLUDICHE
Videogiocando: identità virtuale
Caterina Gonnelli
Caterina Gonnelli
SCHERZI INCUBI E PAURE
Onde: tv per il mondo
Giulia Baldi
Giulia Baldi
CURIOSI DA MORIRE
Sintonie: radio in più modi
Gabriella Serusi
Gabriella Serusi
BONA TEMPORA CURRUNT
Enrico Lo Verso
Enrico Lo Verso
METTITI IN GIOCO SUL FUTURO
Scene: teatro e danza su dal dietro il palco
- Recensioni

- Salmoni
Marcello Nardi
Marcello Nardi
QUESTIONE DI MARKETING O CLASSE D'ARTISTA?
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
6 SENSIBILE AL DOLORE?
Fabrizio Gianuario
Fabrizio Gianuario
CLASSICA E SACRA ALLA DERIVA
Fabio Murru
Fabio Murru
PAELLA RICCA
Johnson Righeira
Johnson Righeira
TI VA UNA PIZZICA?
sUonI: Musica da digerire
- Live

- Off
- Soft
- Recensioni
- ContROcanto
Ciro Bertini
Ciro Bertini
LO STRANO E' CHE SI RIDE...
Flavia Piccinni
Flavia Piccinni
LA MIA PASSIONE E' LA MIA DANNAZIONE
Salvatore Satta
Salvatore Satta
SAGGI E PUFFI
Paola Turci
Paola Turci
MA LE OLIVE SONO COMPRESE?
Leggere: cultura su carta
- Recensioni

- UnDERSIze
- Fumetti
- Letti da
Andrea Lisi
Andrea Lisi
PRONTI A TIRARE L'ALBA?
Marcello Amoruso
Marcello Amoruso
LE ORE PICCOLE + HOT
Desiree Nardone
Desiree Nardone
WINE RELAX & MOZZARELLA TIME
Claudio Coccoluto
Claudio Coccoluto
STAVOLTA PARLIAMO DI DONNE!
Notte: percorsi al buio
- tendenze

- off
- IN
- noTTEtempO
Emanuele Martorelli
Emanuele Martorelli
VIZIETTI ALL'ITALIANA
Trash CULT: ricicli e periferie culturali
Chiara Spegni
Chiara Spegni
CUCINA KASHER!
Chiara Organtini
Chiara Organtini
IL CIBO DELL'ANIMA
Gusti: mangiare con amore
- storia

- vai!
Sergio Caucino
Sergio Caucino
Capitolo X: SCELTE DIFFICILI
Httivare: il mio romanzo
Lorella Scacco
Lorella Scacco
DESERTI DA RIEMPIRE
Luca Beatrice
Luca Beatrice
REALE O IMMAGINARIO?
Alberto Gabriele Morelli
Alberto Gabriele Morelli
INSOLITO E INATTESO
Eva Buiatti
Eva Buiatti
MANGIAMI TUTTA
Simona Marchini
Simona Marchini
PALEOCRISTIANI: RIVOLUZIONARI DELL'IMMAGINE!
Arti: nuovi modi di creare nuovi modi di cercare
- recensioni SUD

- recensioni NoRD
- musei COOl
- mangiare e creare
- disparte
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
TUTTI I MODI X ESPRIMERSI
Corsi: possibilità senza margini
Francesco D'Alessandro
Francesco D'Alessandro
COSI' MI MIGLIORO LA VITA
Life&cash: economie virtuali
Mickey Mouse
Mickey Mouse
LO SPORT MIGLIORE? IL SESSO
Juri Chechi
Juri Chechi
WE CAN DO MUCH MORE
Essere: dentro e fuori
- health wellness beauty healing

- E-splorazioni
Livio Montesarchio
Livio Montesarchio
SFIZI E SERVIZI
Avere: oggetti oggetti oggetti
Francesco Bezzi
Francesco Bezzi
QUANDO L'HITECH CI CAMBIA LE ABITUDINI
Hitech: mondi possibili
Riccarda Patelli Linari
Riccarda Patelli Linari
FRUTTA MULTIVITAMINICA
Architetture&Design: forme che si esprimono
Giulia Taglienti
Giulia Taglienti
LARGO ALLA FANTASIA
Piccoli: mondi capovolti x bambini uguali e diversi
Lorenza Somogyi
Lorenza Somogyi
ONOTERAPIA: 1 ASINO x AMICO
Pratiche bestiali: emozioni animali
Irene Maria Cristina Lo Savio
Irene Maria Cristina Lo Savio
ARRRR...AMPICARSI TRA LE NUVOLE!
Sport: a 360 gradi, voglia di provare
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
EVENTI GIUSTI DALLA PARTE SBAGLIATA
Fenomeni: esprimersi senza padri padroni
Giuliano Cangiano
Giuliano Cangiano
WEB CONTRO TV: 1 A ZERO
Net: viaggio tra i segreti della rete
Alessandra Signorini
Alessandra Signorini
SORPRESE BELLE E BRUTTE
Critical living: vivere scegliendo
Massimiliano Bonomo
Massimiliano Bonomo
AUTUNNO NERO BOLLENTE
Ambienti: eterocentrismi
Giovanni Prattichizzo
Giovanni Prattichizzo
UNA PENNELLATA TI CURERA'
Divergere: abilità multiple
Alice Rinaldi
Alice Rinaldi
LAICITA' E COSCIENZA
Eva Robin's
Eva Robin's
CONDOMINIUM GARDEN
Queer: identità di genere
- Gender

- Contaminazioni
Serena Cama
Serena Cama
L'INFINITO E IL FINITO
Tacchi Alti: espressione donna
- Con le donne

Franco Andreucci
Franco Andreucci
CHE MI FREGA DELL'ITALIA?
Loro: dal colosso USA x capirci di +
Chiara Sassoli
Chiara Sassoli
DIMENTICA BUENOS AIRES, QUESTA E' L'ALTRA ARGENTINA
Viaggi: muoversi per capire


Direttore Responsabile: Eugenia Romanelli
Direttore Esecutivo: Vera Risi
 
GUERRE FREDDE VIDEOLUDICHE
Tra occidente e oriente, tra Bush e Saddam, tra aziende di hitech e tra consolle e cellulare. Sarà tregua?
La NuOvA “GuErrA SaNta” nEll’ ErA Del PrOpAGaNtEiNeMenT
È l’ultima frontiera della propaganda, da un paio di anni Occidente e Islam sono scesi in campo anche nel videogame. Se prima era il cinema a farne da padrone con i suoi film come james bond, rambo e le sue parodie come hot shots, dove un uomo da solo con una scacciacani uccideva un intero esercito dotato di mitra, adesso si spara nello schermo dei pc e delle consolle. L’ultimo di una lunga serie è Rescue the Nuke Scientist, prodotto in Iran come iniziativa dell’Unione delle Organizzazioni Studentesche Islamiche; gioco che ruota attorno allo scottante argomento del nucleare tra U.S.A. e Iran. Sparatutto in prima persona che ha come protagonista il comandante iraniano Bahman che deve salvare una coppia di scienziati esperti in tecnologia nucleare rapiti da militari americani e imprigionati a Israele. Ad aprire la strada dei videogame di propaganda sono stati però gli americani. Già nel 2003, all’indomani dell’invasione dell’Iraq, era stato diffuso Quest for Saddam, in cui il giocatore doveva dare la caccia a Saddam Hussein. I musulmani per dare un alternativa al monopolio dei games dell’occidente cristiano, ribattono con un videogame in cui il nemico da rintracciare non è più il raìs iracheno, quanto piuttosto il suo persecutore. Il videogioco si chiama , Quest for Bush, The night of Bush Capturing, ed è stato realizzato dal Global Islamic Media Front.
http://www.noantri.com/iran-videogiochi-e-propaganda-video.html
www.tgcom.mediaset.it/tgtech/articoli/articolo337196.shtml

Can Che ABbaiA NoN SemPRe MorDE
Se il mondo dei game è il più allettante per la new generation, questo assioma non viene usato solamente in termini negativi. Alcuni esempi dimostrano che il media può essere una risorsa di apprendimento costruttivo e non solo di proselitismo. Al-Qureish, si può definire la versione islamica del nostro age of empire, primo gioco arabo tridimensionale di strategia che si concentra sui primi cento anni della storia dell'Islam coinvolgendo le civiltà araba, beduina, romana e persiana. Il giocatore di Al-Qureish può immedesimarsi in differenti ruoli e decidere se costruire nuove strade per favorire i commerci, individuare e proteggere nuovi pozzi d'acqua, liberare i servi e i prigionieri di guerra. La casa di produzione Afkar Media dichiara che cerca di “illustrare anche la prospettiva arabo-islamica e combattere lo stereotipo che associa l'islam al terrorismo”. Il videogioco dovrebbe diventare uno strumento per sviluppare la conoscenza reciproca e il dialogo interreligioso tra Oriente e Occidente.
www.quraishgame.com.
www.lastampa.it/cmstp/rubriche/girata.asp?ID_blog=30&ID_articolo=614&ID_sezione=38&sezione=News - 47k -

AnChe Le GraNdi InDuStRiE HanNo Le LoRo fAiDe
la società di Redmond ha presentato un nuovo kit software per la produzione di giochi amatoriali sulla piattaforma Xbox. XNA Game Studio Express renderà più facile creare giochi che girino sulla console Xbox 360 di nuova generazione o su personal computer Windows.
La società ha inoltre reso noto che più di 10 Università, compresa quella della California meridionale e la Southern Methodist University, includono XNA Game Studio Express nei loro curricula autunnali.
Nel frattempo la Nintendo ribatte con un kit di sviluppo che permetterà agli utenti più creativi di scrivere i propri giochi e venderli attraverso Wii Shop Channel. Il software porterà il nome di WiiWare.
www.gamesblog.it/post/4076/nintendo-annuncia-wiiware
www.xbox360-tribe.org

RiMEDIAzioNE Consolle  -- Cellulare

BOTTA:
Potrebbe chiamarsi Ludofonino, questa nuova convergenza di media annunciata per il 2008 dalla Sony. grazie all'accordo con la BT, la PSP potrà essere utilizzata come un videotelefonino, con il software Go!Messenger, che permetterà di effettuare chiamate in alta risoluzione (oltre alla funzione di instant messaging). Connettendosi wireless da un qualsiasi hot spot, aggiungendo alla piccola Sony una tastiera video per i numeri di telefono, sarà possibile chiamare e mandare messaggi di testo oltre ad interagire via chat.
RISPOSTA:
la Dokomo ha lanciato un cellulare con gli stessi sensori della console wii. Il cellulare ha già un nome, D904i, è sarà prodotto dalla Mitsubishi. I giocatori potranno muovere il telefonino come fosse una racchetta da tennis o una spada e il movimento verrà trasmesso dal sensore al videogioco. Una scelta ponderata dato che il Giappone è una delle aree dove il numero di giochini per cellulare scaricato è altissimo.
www.trackback.it/tag/docomo/
www.punto-informatico.it/p.aspx?id=1636225&r=PI
 
Leggi gli arretrati
 

The Best of October 2007
di Guido Dolara

CuLt - Ottobre 2007


 

Videogiocando: identità virtuale
 
 
24 02 2012 CLICK, SI GIRA.
24 02 2012 E LA LETTERATURA?
24 02 2012 L’escapismo nella società del web 2.0
24 02 2012 Donne e sport
01 02 2012 IL CINEMA AI TEMPI DELLO SWITCH OFF

 

  Scopri ogni mesi i vincitori delle varie sezioni:
prosa pOEsia fumEtti inFORMazIone sTUdi vidEO fOtO

continua...


  :: chi siamo
:: contatti
Direttore Responsabile
Eugenia Romanelli
Responsabile News
Alessandra Caiulo
Responsabile Finanziario
Cristiana Scoppa
Graphic Designer
Cristina Manfucci
Web Master
Elisa Barbini
Powered by
i-node